Ludopatia e psicoterapia online

Ludopatia e psicoterapia online

Supporto psicologico online in casi di ludopatia

Il percorso psicologico che scegli di intraprendere può riguardare i più disparati temi e ambiti, come recita uno dei capisaldi di questo sito: “bastano una connessione, un computer o uno smartphone e una buona ragione”. Ludopatia e psicoterapia online possono incontrarsi prima, durante o dopo la presa in carico presso un servizio specializzato o indipendentemente da tale servizio. Questo tipo di problematica arriva all’attenzione dello psicoterapeuta online sotto varie forme, definizioni e stati d’animo.

La Dr.ssa Laura Princivalli, psicologa iscritta all’Ordine degli Psicologi della Lombardia e Psicoterapeuta interazionista, utilizza questo spazio per approfondire quest’argomento e porlo in luce, raccontarlo in termini di azzardopatia e presentare le possibilità terapeutiche online.  Se leggendo questo articolo volessi avere qualche informazione o chiarimento in più in materia “ludopatia e psicoterapia online”, o volessi iniziare un percorso psicologico online puoi contattarla a info@psicoterapeuta-online.com

psicologo-onlineLudopatia, chiamiamola azzardopatia e parliamone!

Molta curiosità sul tema, una grande diffusione dei comportamenti di gioco e di azzardo e un contesto sociale dove vive sempre di più l’offerta di luoghi (fisici e virtuali) dove sperimentare le possibilità: molte sono le domande in merito arrivano a questo sito: come affrontare la questione? Come condividere l’esigenza? Chi riguarda?

Chiamandola azzardopatia sleghiamo il “gioco” da una dimensione di disturbo, di tossicità, per fare spazio, invece, all’idea che sia proprio l’“azzardo” ciò che di più arriva alla nostra attenzione come problematico: il comportamento di scommessa. Ciò che viene portato in terapia è la modalità di rischio ricercato, attuato e nella maggior parte dei casi subito nei suoi effetti. Questi ultimi sono ciò che viene configurato come “sintomo”: quanto hai “giocato”? Quanto hai perso? Per quanto tempo? Nell’azzardopatia ogni segnale viene quantificato e problematizzato sulla base di cifre, ancora prima che di vissuto ed esperienza. Nell’ambito dei comportamenti disfunzionali solo di recente si è approfondita quella che è stata definita “ludopatia”. È necessario, nella sua analisi, coglierne gli aspetti sociali e operativi: quale gioco si sceglie, in quale contesto, come lo si intercetta, come occupa il tempo nella giornata, come si costruisce l’identità del giocatore.

Ludopatia e psicoterapia online: un connubio possibile?

Sempre più spesso ludopatia e psicoterapia online sono collegate dalle richieste in arrivo da molte persone: al termine di un percorso in una struttura quando ci si rende conto di aver superato il comportamento ma non la modalità proprio di azzardo: non gioco ma ho spostato quell’esperienza e quella ricerca in altri aspetti spesso disfunzionali ma, in ogni caso, vissuti come fuori dal proprio controllo. Altre volte, come spesso accade il web è il primo luogo dove si cercano risposte e aiuto e lo psicoterapeuta online è la figura che viene scelta per prima per affrontare il problema per la prima volta. In altri casi la problematica emerge nell’interazione terapeutica, ricercata e portata avanti con altri obiettivi.

“In ogni caso l’obiettivo terapeutico è identitario, di cambiamento: gestire le proprie modalità, costruirne di nuove e tornare a padroneggiare i propri comportamenti legati al gioco.”

Leave a comment