Psicologo online per minorenni. La psicoterapeuta millennial in ascolto.

Psicologo online per minorenni.

La psicoterapeuta millennial in ascolto.psicologo online minorenniIl supporto psicologico per le nuove generazioni è online.

Lo psicologo online per minorenni è una delle richieste più gettonate in questo periodo e in quest’epoca. I nativi digitali vivono online e offline problematiche e soluzioni e ripongono nel mondo virtuale molte ricerche e dubbi, sfruttando l’immediatezza, la flessibilità e la comodità offerte dai mezzi di comunicazione digitale. Lo psicologo online per minorenni accoglie quest’esigenza, non solo nella comprensione della sempre più ampia richiesta di aiuto psicologico da parte di giovani ragazzi e ragazze, ma anche nella forma da questi ricercata: il canale digitale.

A rivolgere le proprie riflessioni alle problematiche e alle richieste delle nuove generazioni, è Laura Princivalli, psicologa iscritta all’Ordine degli Psicologi della Lombardia e Psicoterapeuta interazionista che racconta la psicologia nel mondo online, il ruolo dello psicologo online per minorenni . Se leggendo questo articolo volessi saperne di più o desiderassi iniziare un percorso psicologico online puoi contattarla a info@psicoterapeuta-online.com.

psicologo-onlineNativi/e digitali: il potere della condivisione

Ciò che emerge in ogni generazione sempre più, e nella generazione z (i nati e le nate dal 1996 al 2009) e nella successiva generazione alfa (i nati e le nate dal 2010 in poi) pare aver raggiunto il suo massimo è l’abitudine alla condivisione di contenuti (privati e non) grazie soprattutto all’utilizzo di social network, piattaforme di incontro e reti virtuali che collegano e mettono in comunicazione tutti i giorni a tutte le ore ragazzi e ragazze di tutto il mondo. La condivisione e l’ascolto del privato e dell’altro più in generale sembra sdoganare ogni giorno anche la possibilità dunque di affidarsi a uno psicologo, e dove trovarlo se non nel luogo dove avvengono la gran parte delle interazioni sociali del XXI secolo e in particolare da febbraio 2020? Lo psicologo online per minorenni si ritaglia dunque lo spazio privilegiato di ascolto dell’esperienza privata che si vuole non solo condividere ma risolvere, e questa sembra una richiesta sempre più facile, ovvia e diffusa, oltre che condivisa e accettata.

Si inizia cercando su google una spiegazione ai propri stati d’animo, si arriva sui social a condividere un malessere, molto spesso si scopre che non si è soli/e, altre volte invece la sensazione di solitudine vince. In entrambi i casi si ritorna su google per cercare un supporto psicologico online che possa aiutare a stare meglio.

Psicologo online per minorenni: come funziona?

La prima cosa da sapere è che, se hai meno di 18 anni, per iniziare qualsiasi tipo di percorso psicologico con un/a professionista è necessario il consenso dei genitori.

Questa regola vale sia per il/la professionista tradizionale che per lo psicologo online. Se cerchi un supporto psicologico online è necessario che tu sottoponga la questione alle persone che hanno la responsabilità di questa scelta (fino alla maggiore età) e metterle in contatto con lo psicoterapeuta o sottoporre loro il modulo per il consenso.

“Il resto possiamo farlo insieme: rimanendo nello spazio virtuale che hai scelto cercando uno/a psicoterapeuta online ed essendoti conquistato/a la possibilità di condividere finalmente la tua storia.”

Leave a comment