Psicoterapia telefonica: come funziona

Psicoterapia telefonica: come funziona

Appunti per sedute di terapia al telefono

La psicoterapia telefonica è una delle possibilità terapeutiche online. L’immaginario attorno alla figura di psicoterapeuta online si arricchisce: non più solo lo schermo, ma anche lo smartphone, le cuffie, la tastiera. Non più solo il video e le immagini, ma la voce come strumento e processo di costruzione del cambiamento. L’E-therapy comprende molte possibilità, di cui la più conosciuta e utilizzata è la video seduta. Oltre a questa ci sono opzioni che prevedono l’utilizzo della scrittura (chat o scambio di maiI) o l’interazione telefonica. È di quest’ultima che si entrerà nel merito nelle prossime righe per arricchire lo spettro di possibilità a tua disposizione nel prendere in considerazione un aiuto psicologico online.

La Dr.ssa Laura Princivalli, psicologa iscritta all’Ordine degli Psicologi della Lombardia e Psicoterapeuta interazionista, in questo articolo vuole dare qualche tip per l’organizzazione e la gestione della psicoterapia telefonica.  Se leggendo questo articolo volessi avere qualche informazione o chiarimento in più, o volessi iniziare un percorso psicologico online con lei o i/le suoi/sue collaboratori/trici puoi contattarla a info@psicoterapeuta-online.com.

psicologo-onlineSupporto psicologico online: colloqui telefonici

I colloqui telefonici sono una tra le opzioni se sei alla ricerca di un supporto psicologico online; opzioni di cui è possibile usufruire in svariati casi: nel caso in cui tu sia alla ricerca di un percorso psicologico mediato da mezzi di comunicazione digitali ma non ti senta di padroneggiare gli strumenti di video; in questo caso, molto spesso, può essere utile per le prime sedute, lasciandosi la possibilità di accendere, in qualche colloquio seguente, anche il video. Oppure per le situazioni in cui lo spazio visivo intorno a te fosse disturbato o potesse esserlo. In casi in cui ci sono dei problemi di connessione, insomma in tutte quelle situazioni dove la conversazione telefonica invece che via video, risulti di maggiore agio.

La psicoterapia telefonica per il resto condivide le stesse caratteristiche della psicoterapia online e, dunque, di un qualsiasi percorso. Può essere presa in considerazione non solo per qualche seduta, ma per un pezzo di percorso, o anche tutto. La voce, le emozioni, i silenzi e le espressioni che vengono assunte, divengono il contenuto della seduta insieme al racconto, alla trama portata, alla storia narrata, e compongono l’interazione tra cliente e terapeuta.

Psicoterapia telefonica: dove e quando?

La seduta telefonica, come per qualsiasi altro tipo di incontro terapeutico, prende forma in un contesto tutelato creato dai due interlocutori: il/la terapeuta garantisce un luogo sicuro, di privacy per raccogliere quanto portato dal/la paziente. Ciò che viene richiesto a te è un luogo di agio, in cui tu possa sentirti sicuro/a nel raccontare la tua storia, senza intromissioni esterne che potrebbero minare l’idealità del setting terapeutico.  È di setting terapeutico che si parla: il luogo d’incontro della psicoterapia telefonica è quello costruito dagli attori in gioco, intorno a sé e tra sé e l’altro/a.

“Il raccoglimento attorno alla voce, alle parole, ai silenzi e alle emozioni trasmesse da un capo all’altro dello smartphone costruisce l’interazione terapeutica all’interno di uno spazio virtuale protetto dove far emergere la propria storia e costruirne una nuova.”

Lascia un commento